Amazon, arrivano i pagamenti a rate: come funziona

Alessandro Pagano

27 Gennaio 2020

Amazon rivoluziona l’e-commerce, ancora. Il colosso di Jeff Bezos ha cominciato a rendere disponibili i pagamenti a rate per i prodotti venduti sulla sua piattaforma. Attualmente la funzione è attiva in Italia solo per alcuni utenti, ma ben presto potrebbe raggiungere tutti gli account. Sul portale, infatti, è già stata pubblicata la pagina dell’assistenza e servizio clienti che riporta nel dettaglio tutti i termini e le condizioni dei pagamenti a rate. Un vantaggio incredibile destinato a stravolgere l’intero settore.

Come funziona? 

Il metodo di pagamento a rate su Amazon Italia si applica solo ai prodotti e ai dispositivi nuovi venduti e spediti da Amazon, fatta eccezione per quelli presenti nel catalogo Amazon Warehous Deals. Sono inclusi anche i dispositivi Amazon nuovi e ricondizionati certificati. Se nella pagina di descrizione del prodotto è presente l’opzione “5 rate mensili da X euro” come metodo di pagamento, vuol dire che il prezzo del prodotto può essere rateizzato.

Il vantaggio della rateizzazione su Amazon è che non sono previsti costi aggiuntivi né interessi. L’importo totale verrà suddiviso in 5 rate mensili di uguale importo da pagare ogni 30 giorni. Nel caso in cui il prezzo intero non sia equamente divisibile, l’ultima rata potrebbe avere un prezzo inferiore. Le eventuali spese di spedizione e/o regalo saranno addebitate integralmente come parte della prima rata mensile, mentre l’IVA applicabile verrà ripartita nel corso dei cinque mesi.

Non sarà possibile usufruire di questa modalità di pagamento contemporaneamente per più prodotti della stessa categoria. Se quindi si acquista uno smartphone a rate, non sarà possibile rateizzare ulteriori pagamenti per un altro dispositivo per la stessa categoria finché il pagamento non è stato effettuato completamente.

Per utilizzare il pagamento a rate bisogna essere residenti in Italia, l’account Amazon deve essere attivo da almeno un anno e bisogna avere una buona cronologia di pagamenti sulla piattaforma di e-commerce. Per i pagamenti, bisogna associare al proprio account una carta di credito o di debito valida e che scada almeno 20 giorni dopo dalla data di pagamento dell’ultima rata. Sono escluse le carte prepagate. In qualsiasi momento, è possibile saldare in anticipo l’importo della rata successiva o l’intero saldo residuo effettuando il relativo pagamento attraverso la pagina dedicata raggiungibile a questo link.

Mentre le politiche di reso restano le stesse di quelle applicate generalmente da Amazon, i prodotti acquistati a rate non possono essere cambiati. Dunque, il cambio non è permesso ma è possibile effettuare il reso e la restituzione. In questo caso, si riceverà il rimborso delle rate già pagate e non verranno addebitate quelle successive.

La mossa di Amazon sferra un grosso colpo ai negozi fisici che consentono gli acquisti a rate grazie a specifici accordi con società finanziarie. A riprova di questo una ricerca di Mister Credit, la linea di servizi di CRIF dedicata ai consumatori evidenzia che in Italia nel 2018 il 44,7% dei prestiti riguardano l’acquisto di auto, moto, elettronica ed elettrodomestici, articoli di arredamento. Le catene dell’elettronica dovranno fronteggiare questo grosso competitor anche sul campo degli acquisti tramite finanziamento. 

Una vera rivoluzione nel mondo dell’e-commerce a cui siamo già stati abituati da parte di Amazon, un forte incentivo all’acquisto di prodotti di elevato valore. Se siete ancora scettici riguardo gli acquisti su Amazon non vi resta che leggere come acquistare su Amazon in tranquillità evitando sorprese.

 

Follow Me

Seguimi sui social per essere sempre aggiornato sulle mie attività!

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai una mail ad ogni post pubblicato